Riproduzione dei criceti

? " Informazioni sul criceto " Riproduzione dei criceti
Foto dell'autore
Pubblicato da Julie

A femminile che può essere concimato ogni 4 giorni, se avete messo lo stesso gabbia una femmina in calore e un criceto maschio, probabilmente vorrete sapere quanto tempo vi resta prima dell'arrivo dei piccoli, noto anche come periodo di gestazione. A proposito, come funziona la riproduzione dei criceti?

Innanzitutto, è facile e veloce allevare criceti. Ma non bisogna dimenticare l'altra faccia della medaglia: bisogna essere in grado di mantenere i numerosi piccoli che nasceranno. Inoltre, se si vuole avere una prole sana e vitale, è necessario evitare alcuni tipi di incroci tra le popolazioni.

Per quanto tempo rimane incinta una femmina di criceto?

A seconda della specie del vostro piccolo compagno, fate riferimento alla tabella seguente. Questo è il periodo di gestazione, ovvero il tempo che intercorre tra l'accoppiamento dei criceti e la nascita dei piccoli.

SpeciePeriodo di gestazione
Criceto russoda 18 a 22 giorni
Criceto siriano / Oro15-16 giorni
Criceto RoborovskiDa 20 a 22 giorni
Criceto di CampbellDa 18 a 25 giorni
Criceto cineseDa 20 a 21 giorni

Durante questo periodo di gestazione, se lo desiderate, potete somministrare alla vostra femmina un integratore proteico. Non è obbligatorio. In questo periodo, inoltre, la femmina preparerà il nido per accogliere i suoi futuri piccoli: datele alcuni batuffoli di cotone che potrà disporre come meglio crede, spingendoli in un angolo lontano dalla vista per la maggior parte del tempo, per isolarsi.
Dal punto di vista fisico, la femmina ovviamente ingrassa e si possono vedere i capezzoli pieni di latte quando si prepara ad allattare.

Per quanto tempo una femmina di criceto è in calore?

Durante la stagione riproduttiva (vedi sotto), un criceto femmina è in calore ogni 4 giornis. In questo periodo la donna sta ovulando, cioè non è ancora incinta. fertile solo per poche ore solo.

La stagione riproduttiva dei criceti

In natura, ogni specie di criceto ha un proprio ciclo e periodo riproduttivo. In altre parole, ci sono periodi specifici dell'anno in cui le femmine sono fertili.

SpeciePeriodo di riproduzione
Criceto russoDa aprile a settembre
Criceto siriano / doratoDa aprile a settembre
Criceto RoborovskiDa aprile a settembre
Criceto di Campbell
Criceto cineseDa febbraio a ottobre

I periodi sopra riportati riflettono ciò che accade in natura: possiamo notare che durante il periodo invernale i criceti smettono di riprodursi. In cattività o in condizioni di allevamento, questo ciclo non viene necessariamente rispettato.

Idealmente, tuttavia, e per seguire il ritmo naturale, a meno che non si sia allevatore In qualità di allevatori professionisti di criceti, dovreste idealmente rispettare questo ciclo e questi periodi di riproduzione, per la buona salute dei vostri criceti, soprattutto delle femmine. Se fanno troppi figli, troppo spesso, al di fuori di questi periodi favorevoli, si esauriranno e moriranno più rapidamente. A meno che non siate amanti o appassionati di criceti, vi consigliamo di evitare, se possibile, di allevare criceti.

Come posso capire se il mio criceto è incinto?

Leggete questo articolo per aiutarvi Scoprire se il criceto è incinto. Per riassumere, dovete sapere che nei primi giorni, a meno che non abbiate assistito all'atto dell'accoppiamento, non sarete necessariamente in grado di capirlo. Successivamente, il ventre della femmina inizierà a crescere e ad arrotondarsi e si potrà notare la comparsa delle mammelle.

Il mio criceto sta partorendo: cosa devo fare?

Niente! Lasciate che la natura faccia il suo corso e non lasciate intatti né i piccoli né la madre. Spostate il maschio in un'altra gabbia, se non l'avete ancora fatto. La femmina darà nascita di diversi cuccioli di criceto che non bisogna toccare per i primi 15 giorni di vita, altrimenti la madre potrebbe ucciderli e loro potrebbero morire. mangiare se sentono il vostro odore umano sulla loro pelle. Quindi siate il più discreti possibile.

Alla nascita, la madre criceto taglia lei stessa il cordone ombelicale dei suoi piccoli: in genere, se sono vitali, emettono un piccolo pianto e sono in buona salute, li lascia vivere. Al contrario, se la femmina rileva un problema in un neonato, lo mangerà anche lei.

L'unica cosa che potete fare per aiutare il vostro criceto è lasciarlo da solo, in una stanza senza troppi rumori e senza attaccarsi alla gabbia (anche se è eccitante!), e nutrirlo di conseguenza.

Una volta partorito, la femmina proteggerà i piccoli per i primi giorni e li allatterà. Soprattutto, non cercate di dare da mangiare ai piccoli criceti!

Allora leggete questo articolo per saperne di più su lo sviluppo dei cuccioli di criceto nei primi giorni di vita

Svezzamento dei criceti

Quando diventano "grandi", cioè in grado di badare a se stessi, la femmina del criceto smette di nutrire i suoi piccoli, che ora sono in grado di mangiare da soli. In natura, la femmina tende ad allontanarsi dai piccoli per trovare un altro posto. In cattività, spetta a voi separare la madre dai piccoli per evitare che litighino e che lei li attacchi.
Questo periodo di separazione tra la madre e i piccoli si chiama svezzamento. Dipende dalla specie del criceto:

SpecieLo svezzamento
Criceto russotra i 18 e i 28 giorni dopo la nascita
Criceto siriano / doratotra 21 e 35 giorni dopo la nascita
Criceto Roborovskitra i 20 e i 25 giorni dopo la nascita
Criceto di Campbelltra i 18 e i 28 giorni dopo la nascita
Criceto cinesetra i 21 e i 25 giorni dopo la nascita

Al termine di questo periodo, è opportuno mettere la madre e i suoi piccoli in gabbie separate.

A che età un criceto può avere dei piccoli?

La maturità sessuale è il periodo di tempo in cui maschi e femmine sono abbastanza grandi per riprodursi. Esistono due criteri principali: l'era del criceto e le sue specie.

Criceto femminaMaturità sessuale
Criceto russotra il 40° e il 45° giorno
Criceto siriano / doratotra il 56° e l'84° giorno
Criceto Roborovskidopo il 135° giorno
Criceto di Campbelltra il 45° e il 65° giorno
Criceto cinesetra il 35° e il 90° giorno
Criceto maschioMaturità sessuale
Criceto russotra il 45° e il 65° giorno
Criceto siriano / doratotra il 45° e il 65° giorno
Criceto Roborovskidopo il 135° giorno
Criceto di Campbelltra il 45° e il 65° giorno
Criceto cinesetra il 40° e il 100° giorno

Anche se questo è teoricamente possibile (e accadrà se si tengono criceti maschi e femmine nella stessa gabbia), non lasciate che il vostro criceto femmina abbia più di una cucciolata all'anno, per mantenerla in salute. Allevare troppo spesso la esaurisce e le accorcia la vita. vita utile.

Regole per la riproduzione dei criceti

Vi consigliamo di non iniziare ad allevare criceti e di non cercare di farli figliare, perché le regole sono piuttosto restrittive ed è meglio lasciare questa attività ai professionisti.
Tuttavia, se volete iniziare, ecco alcune regole da seguire:

  • Evitate la consanguineità e gli incroci tra due criceti bianchi, due criceti grigio chiaro, due criceti con il ventre bianco, due criceti dalmata, due criceti raso...
  • Non incrociare 2 criceti di specie diverse (ad esempio un criceto della stessa specie). Criceto cinese di non accoppiarsi con un criceto russo). Questo non accade mai in natura e non c'è motivo per cui debba accadere in cattività.
  • Non incrociare criceti della stessa linea.
Foto dell'autore
Pubblicato da Julie

Ho una passione per i criceti fin da quando ero molto giovane e mi piacerebbe condividere con voi la mia conoscenza di questi animali!