Gli artigli di un criceto devono essere tagliati?

? " Cura del criceto " Gli artigli di un criceto devono essere tagliati?
Foto dell'autore
Pubblicato da Julie
artigli di criceto

Chi possiede un criceto si pone spesso una domanda: bisogna tagliargli le unghie? Abbiamo raccolto una guida per aiutarvi a prendervi cura delle unghie del vostro criceto, con consigli su quando e come farlo.

Si noti che non tutti i criceti hanno bisogno di essere tagliati con le unghie regolarmente. Molti di loro si prendono cura dei loro artigli da soli grattando gli oggetti nel loro habitat. Tuttavia, i criceti anziani o malati possono talvolta avere problemi di crescita eccessiva delle unghie. Lo stesso vale per i criceti sani. Non allarmatevi, però, perché questo non significa necessariamente che il vostro animale sia malato. Può semplicemente essere che il suo aspetto migliori dopo una piccola manicure.

Spesso si tende a pensare ai criceti come ad animali domestici che richiedono poca manutenzione. È vero che sono relativamente facili da accudire, ma è importante ricordare che i criceti che vivono nelle migliori condizioni sono quelli i cui proprietari conoscono a fondo le loro esigenze. Ciò include la toelettatura e la cura delle unghie, che sono aspetti essenziali della vita di un criceto.

Molti proprietari non se ne rendono conto fino a quando le unghie del loro animale non diventano motivo di preoccupazione. Se desiderate saperne di più su come prendersi cura delle unghie del vostro criceto per garantire la sua benessereContinuate a leggere questo articolo.

Tra gli animali domestici esistono diversi tipi di criceti: il Criceto sirianoil Criceto russo Il nano di Campbell, il criceto siberiano, il Criceto Roborovski e il Criceto cinese. Tutti questi piccoli roditori sono ottimi animali domestici e richiedono un livello di cura più o meno simile. Nessuna di queste specie è particolarmente incline alla crescita eccessiva delle unghie, quindi non esitate ad adattare i seguenti consigli alla situazione specifica del vostro criceto.

Come posso aiutare il mio criceto a tagliarsi gli artigli da solo?

Come già detto, i criceti possono utilizzare l'ambiente in cui vivono per limare gli artigli, se ne hanno voglia. Un oggetto che si trova nel loro recinto, anche un semplice sasso, può essere usato come lima per le unghie. Molti proprietari di criceti amano acquistare rocce lisce e piatte (come quelle che si possono comprare in un negozio di articoli per la casa). negozio di animali). È improbabile che queste rocce si rovescino e facciano male al criceto. Inoltre, in estate rimangono fresche, il che le rende un ottimo posto per dormire quando la temperatura sale!

I criceti possono limare gli artigli anche su altre parti del corpo. giocattoli all'interno del loro recinto, o anche su alcune parti del recinto stesso, come le sbarre del gabbia. Se il vostro criceto è molto attivo, potreste notare che raramente o mai ha bisogno di farsi tagliare gli artigli. Questo perché si limano da soli gli artigli come parte delle loro attività quotidiane.

Il criceto mostra gli artigli
Il criceto mostra gli artigli

Come posso capire se gli artigli del mio criceto sono troppo lunghi?

Valutare la lunghezza degli artigli del vostro criceto può sembrare un argomento complicato: dopo tutto, la cura dei criceti può essere sorprendentemente complessa. Tuttavia, la realtà è abbastanza semplice. Se notate che gli artigli sembrano eccessivamente lunghi, probabilmente lo sono. Se gli artigli si arricciano sotto e verso le zampe, è sicuramente il momento di tagliarli.

Ci sono altri segnali che indicano che i loro piccoli artigli potrebbero essere cresciuti troppo:

  • Hanno difficoltà a grattarsi o a pulirsi.
  • L'ambiente in cui vivono li cattura regolarmente.
  • I loro artigli feriscono chi li maneggia, anche se non ci sono segni di stress.
  • Hanno difficoltà a mantenere la loro cibo.
  • Il sangue compare intorno agli artigli e alle zampe.
  • Camminare provoca loro disagio o movimenti scomodi a causa dei loro lunghi artigli.

Se il vostro animale domestico mostra uno di questi segni, è il momento di dare un'occhiata seria ai suoi artigli. Se gli artigli vengono lasciati troppo a lungo senza cure, possono rompersi e causare dolorose emorragie e persino infezioni.

Cosa devo fare se gli artigli del mio criceto sono troppo lunghi?

Il consiglio migliore è quello di portare il criceto dal veterinario per una spuntatura professionale degli artigli. Questo è un consiglio particolarmente utile per i nuovi proprietari di criceti o per coloro che in genere sono indisciplinati e difficili da gestire.

Un veterinario eseguirà il lavoro in modo rapido ed efficiente. Può anche mostrarvi come farlo da soli, se vi sentite a vostro agio.

Una rapida visita dal veterinario per una rifinitura economica degli artigli riduce il rischio di lesioni per voi o per il vostro animale. È facile che si verifichino incidenti quando si cerca di tagliare gli artigli di un criceto che si dimena. Dopo aver visto il veterinario farlo un paio di volte, probabilmente capirete il procedimento e potrete iniziare a farlo a casa.

Tagliarsi gli artigli da soli? Possibile, ma non facile

Tagliare gli artigli a un animale piccolo e resistente non è sempre un compito facile. Non capiscono cosa sta succedendo e cercano di scappare.

Le persone con scarsa coordinazione occhio-mano e quelle molto giovani e inesperte nel maneggiare questi animali dovrebbero lasciar fare a chi sa cosa sta facendo. Anche se siete sicuri delle vostre capacità di manicure del criceto, gli incidenti possono comunque accadere. I rischi maggiori legati alla rifilatura degli artigli di un criceto sono il sanguinamento e l'infezione.

Cosa succede se l'artiglio del mio criceto sanguina?

Un taglio troppo profondo nell'artiglio può provocare un'emorragia che probabilmente farà male. Inoltre, lascia aperta la strada alle infezioni. È necessario applicare sulla ferita della polvere emostatica, che arresta l'emorragia. È possibile acquistarla nella maggior parte dei negozi di animali.

Se si teme un'infezione o se l'emorragia non si arresta nemmeno dopo aver usato la polvere emostatica, è il momento di chiamare il veterinario.

Consigli per rifinire gli artigli del criceto a casa

Siete abbastanza sicuri di poterlo fare da soli? Molti proprietari di criceti iniziano a farlo dopo aver visto il veterinario tagliare gli artigli un paio di volte, risparmiando tempo e denaro che altrimenti verrebbero spesi dal veterinario. Ecco alcuni consigli per aiutarvi a curare gli artigli troppo lunghi con il minimo sforzo.

  1. Non scoraggiatevi se non riuscite a tagliare nemmeno un artiglio al primo tentativo. A volte i criceti possono essere troppo agitati ed eccitati per riuscire a tagliare gli artigli in modo sicuro. Non importa. Rimandate a un altro giorno.
  2. Iniziate dagli artigli più lunghi. In questo modo, anche se dovrete fermarvi a metà del processo, avrete eliminato gli artigli più problematici.
  3. Tagliare le unghie con convinzione. L'esitazione dà al criceto il tempo di cercare di liberarsi, il che può portare a unghie irregolari e persino a dolorose unghie incarnite.
  4. Dopo la rifinitura, controllate quotidianamente le zampe e gli artigli del criceto per alcuni giorni per assicurarvi che non vi siano dolori o sanguinamenti.

Il veterinario potrà darvi ulteriori consigli su come tenere il vostro criceto. I criceti nani, ad esempio, possono essere più difficili da curare a causa delle loro piccole dimensioni. Probabilmente richiederanno una presa leggermente diversa rispetto ai criceti più grandi, come il criceto siriano.

Foto dell'autore
Pubblicato da Julie

Ho una passione per i criceti fin da quando ero molto giovane e mi piacerebbe condividere con voi la mia conoscenza di questi animali!

Lascia un commento